TUTELA DELL’AMBIENTE

Proteko ha da sempre a cuore il rispetto e la tutela dell’ambiente per questo si impegna a fornire alle aziende i migliori servizi per ridurre il loro impatto ambientale. Nell’ambito della consulenza ambientale, si avvale di un team di esperti per affiancare la tua azienda.

Adeguamento sicurezza, risolviamo problemi

La divisione tutela dell’ambiente di Proteko si fonda sul forte principio e convinzione dell’importanza nell’offrire al cliente un punto di riferimento unico per la gestione della sicurezza sul lavoro, grazie ad un centro di servizi capace di individuare e risolvere le situazioni ad alta criticità.
In ambito di consulenza aziendale copriamo tutte le zone di Vicenza, Milano, Verona, Padova, Treviso, Venezia, Rovigo, in tutto il Veneto, Lombardia e in tutte le regioni italiane. Inoltre abbiamo soluzioni per ogni settore (settore metalmeccanico, settore manifatturiero, settore tessile, settore farmaceutico, settore automotive, settore retail, negozi e centri commerciali).
Proteko, un partner puntuale, disponibile, flessibile, efficace ed efficiente

Ricevi maggiori informazioni sulla sicurezza aziendale Proteko

Compila il form, sarai contattato a breve dai nostri esperti.








    Gestione dei rifiuti e controllo registro

    La gestione dei rifiuti è regolata dal D.Lgs 152/006 chiamato anche “Testo Unico Ambientale”, che attualmente rappresenta il principale riferimento per le aziende in termini di sicurezza e gestione ambientale.

    Il Testo Unico Ambientale regola tutte le procedure finalizzate alla corretta gestione dei rifiuti tenendo traccia di tutto il percorso di smaltimento, dal produttore fino al trasporto al luogo destinato allo smaltimento finale.

    Nella gestione dei rifiuti sono previsti tre documenti:

    • il registro che attesti il carico e scarico dei rifiuti
    • il FIR, ovvero il Formulario di Identificazione dei Rifiuti
    • il MUD, ovvero il Modello Unico Dichiarazione ambientale
    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Check up aziendali e verifica della conformità alla normativa prevista

    Il Check up si divide in tre fase:

    • Fase preliminare: tra le fase prevede un sopralluogo tecnico operativo presso la sede aziendale, un colloquio con i responsabili delle principali funzioni in termini di sicurezza e l’analisi della documentazione inerente la gestione ambientale.
    • Fase di studio e approfondimento: questa fase prevede un’attenta verifica di tutta la documentazione ambientale, la verifica delle procedure e dei moduli operativi di eventuali SGA certificati ISO 14001:2015, in caso di criticità si procede con un loro studio approfondito, si coinvolgono gli esperti in merito alle specifiche normative di settore ed infine si procede all’elaborazione della relazione finale che riporta tutto quello che è emerso.
    • Fase di condivisione dei risultati: la terza e ultima fase prevede la condivisione della relazione finale con i responsabili e le principali figure aziendali con eventuale discussione su quanto emerso. Per concludere una volta individuate tutte le criticità si procede con la loro risoluzione finale.
    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Consulenza ambientale

    Ogni azienda che vuole essere sicura di operare correttamente nell’aspetto delle normative in materia di tutela ambientale deve affidarsi ad un consulente ambientale. Molte attività produttive nelle attività ordinarie di produzione impattano con l’ambiente.

    La figura del consulente ambientale offre all’azienda la consulenza e il supporto necessario per districarsi nelle numerose norme ambientali e le assiste nell’attuare tutte le iniziative necessarie per la riduzione dell’impatto nell’ambiente circostante.

    Le pratiche di cui si occupa maggiormente il consulente ambientale sono:

    • Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)
    • Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)
    • Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)
    • Valutazione Ambientale Strategica (VAS)
    • Valutazione Previsionale di Clima Acustico (VPCA) e Valutazione Previsionale di Impatto Acustico (VPIA)
    • Gestione rifiuti
    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Analisi (emissioni in atmosfera/fumi, polveri legno duro, acqua, terreni, ecc.)

    Le analisi delle emissioni in atmosfera sono un aspetto fondamentale per la riduzione dell’impatto ambientale dell’azienda. Le due normative che attualmente disciplinano questo aspetto sono la Parte V del D.Lgs 152/2006 (Testo Unico Ambientale).

    Le analisi delle emissioni riguardano tutte quelle sostanze inquinanti generate nello svolgimento del ciclo produttivo, per questo ogni azienda è tenuta a controllare periodicamente le emissioni e per questo si eseguono i seguenti prelievi:

    • fumi
    • polveri di legno duro
    • acqua
    • terreni

    Tutte le analisi sono effettuate in laboratori con noi convenzionati mentre per gli impianti di scarico + previsto un monitoraggio costante nel tempo affinché si possa controllare nel lungo periodo il rispetto delle emissioni consentite per legge.

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Reach

    Il Regolamento CE n 197/2006 chiamato anche Reach (Registration, Evaluation, Authorisation of Chemicals) è una normativa per la registrazione, valutazione ed autorizzazione di tutte le sostanze chimiche e che ha come obiettivo l’innalzamento del livello di protezione sia ambientale che della salute umana.

    Il Reach riguarda nello specifico la fabbricazione, l’importazione, l’immissione sul mercato e il corretto utilizzo di tutte le sostanze chimiche. Si tratta non solo di quelle sostanze utilizzate nei processi industriali ma anche quelle di uso quotidiano e per questo sono coinvolte la maggior parte delle aziende del settore. La grande novità rappresentata dal Reach è il decretare che la responsabilità dei rischi in materia ambientale spetta direttamente all’azienda che inoltre deve fornire tutte le garanzie riguardo il suo prodotto.

    Il reach coinvolge non solo produttori ed importatori ma in maniera indiretta anche i consumatori finali e tutti gli organismi che ruotano intorno al settore delle sostanze chimiche.

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Impatto acustico diurno/notturno anche previsionale

    La valutazione di impatto acustico è una procedura che viene richiesta dal Comune nel momento in cui si decide di installare un insediamento produttivo o infrastruttura aziendale.

    Esistono due tipi diversi di valutazione di impatto acustico, differenziati in base al momento in cui vengono effettuate:

    • Valutazione previsionale impatto acustico: questa procedura viene eseguita nell’atto in cui si deve realizzare una nuova opera e viene come prima cosa effettuata una visita nel luogo per rilevare tutti i dati necessari al calcolo, secondo modelli matematici, per avere una simulazione di quelle che saranno le emissioni sonore del futuro stabilimento. I valori che ne scaturiscono dovranno essere messi a confronto con i limiti previsti dalla legge. Nell’analisi si tiene conto dei livelli di rumorosità sia in orario diurno che notturno tenendo anche conto di quanto predisposto dall’azienda per ridurre qualsiasi forma di inquinamento sonoro.
    • Valutazione impatto acustico applicata a situazione esistente: questa procedura viene invece eseguita su un impianto produttivo già esistente, dovranno essere valutate in due scenari diversi, una misurazione dell’ambiente circostante all’aperto in cui vengono incluse anche le abitazioni e vengono misurati i dati delle emissioni e un’altra misurazione all’interno dell’impianti produttivo.
    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Progettazione per l’abbattimento acustico ambientale

    L’inquinamento acustico ha un grande impatto sulla salute umana, per far fronte a questo problema è stata varata una normativa, la Legge quadro sull’inquinamento acustico – Legge N. 447 del 26 ottobre 1995 – che detta le linee guida per la pianificazione sia per i soggetti pubblici che privati responsabile di produrre tale inquinamento.

    La progettazione per l’abbattimento acustico ambientale è una procedura fondamentale per poter prevenire e modificare quali sono i reali livelli di inquinamento acustico dell’azienda.

    Esistono diverse tipologie di misurazione per poi procedere alla redazione di un report finale che sarà fondamentale in fase di progettazione:

    • isolamento acustico al rumore di calpestio
    • isolamento acustico al rumore aereo
    • isolamento acustico di facciata

    Al termine di queste fasi si procederà con la progettazione finale di tutte le opere che concorrono all’isolamento acustico dell’impianto produttivo, tutte le iniziative che verranno decise in questa fase contribuiscono a creare sia un ambiente lavorativo in cui l’impatto del rumore si sarà ridotto notevolmente sia il rapporto con l’ambiente circostanze.

    RICHIEDI INFORMAZIONI

    Il Gestionale
    Tutto sotto controllo



    Il software PRO_SAFETY di Proteko è un gestionale per ottimizzare e migliorare la sicurezza negli ambienti di lavoro, ed in particolare, per la gestione delle scadenze documentali e formative.

    SCOPRI PRO_SAFETY

    Gestionale
    Emergenze ed
    Ingressi

    Control

    L’applicazione creata appositamente per i Clienti, permette di registrare in ingresso ed in uscita le figure esterne dell’azienda, quali visitatori, appaltatori esterni, trasportatori.

    SCOPRI PRO_SAFETY